Birrificio Civale

Ho conosciuto da poco il Birrificio Civale e spesso le sensazioni positive nascono dal modo di porsi e dalla grande disponibilità e correttezza, come anche la passione per le loro Birre.

Ho da pochi giorni avuto la fortuna di assaggiare alcuni dei loro prodotti grazie ai nostri ordini di gruppo e devo fare i miei complimenti a Vincenzo e al suo staff, davvero ottime Birre, di personalità!!

Di seguito una breve cronistoria di chi è Vincenzo e di come è arrivato a chiamarsi Birrificio Civale e sopratutto una breve descrizione dei loro prodotti.

C’era una volta……

Il Birrificio Civale srl inizia a produrre il 5 maggio 2009 con impianto di produzione da 12 ettolitri. Tutte le fasi del processo produttivo sono realizzate presso il nostro stabilimento.

I soci fondatori sono Vincenzo Civale (presidente, amministratore delegato e birraio ispiratore) e Daniele Cosenza (birraio e amministratore delegato alla produzione), collaborano con il birrificio: Matteo  Bottino (co-birraio) e Antonella Fracchia (responsabile commerciale del birrificio).

La nostra storia e modus operandi

Sia Io (Vincenzo), sia Daniele eravamo homebrewers, produttori di birre casalinghe, già dal 2000,  quindi le nostre le birre, la ricerca e la sperimentazione sono nate molto prima del birrificio, fondato poi nel 2009. In questi anni abbiamo lavorato molto, abbiamo viaggiato, studiato, imparato, affinato, e cercato di fare tutto nel modo migliore, continuando a evolvere e migliorare. La nostra produzione è sempre una ricerca: il mondo della birra artigianale è molto bello proprio per questo, perché è possibile variare e poter realizzare e far assaggiare le birre più disparate. Fra quelle che facciamo noi per esempio si può passare da una blanche da 5 gradi, molto leggera, floreale, a una nera molto particolare, da 10 gradi, con sapore di cioccolato e caffè, molto complessa.

Utilizziamo i migliori malti d’orzo europei ed italiani e i luppoli di tutto il mondo (in attesa della nascita di varietà di luppolo italiane): americani, neozelandesi, europei… Di ogni ingrediente esistono migliaia di tipologie differenti che permettono di creare infinite alchimie. L’unione delle nostre due diverse creatività, inoltre, ci ha permesso di rendere originali le birre più semplici e un po’ più “per tutti” quelle più estreme. Innovare ci piace: abbiamo 8 birre che sono i nostri prodotti standard che realizziamo tutto l’anno e che continuiamo ad affinare giorno dopo giorno; inoltre, a Natale e in occasione del 5 maggio che è l’anniversario della nascita del birrificio, creiamo due nuove birra, quindi  ogni anno, cercando di proporre sempre un nuovo gusto, nuove idee e nuove fermentazioni”.

Circa il processo produttivo, noi utilizziamo un impianto realizzato dalla Simatec di Vaie (Torino) dell’ingegner Davide Zingarelli. Produciamo birre ad alta fermentazione con utilizzo di materie prime italiane ed europee selezionate (malto, spezie e frumento) con luppoli importati da tuttto il mondo. I lieviti sono riprodotti da laboratori italiani in prevalenza sono lieviti freschi. Siamo un birrificio in espansione in termini numerici: il nostro obiettivo e’ quello di una crescita compatibile con la persistenza di un alto livello qualitativo delle nostre birre (il nostro obiettivo 200 mila litri nei prossimi tre anni).

Il territorio

Il birrificio Civale svolge la sua attività a Spinetta Marengo, una frazione di Alessandria, ma sempre di più ricerca e sviluppa un legame assai forte non solo con il territorio circostante, ma anche con tutto il territorio italiano. Per le birre si privilegiano nomi italiani (ognuno con una propria storia) e in svariati casi il nome deriva da quello dell’opera raffigurata sulle etichette, realizzate da artisti locali che in questo modo ricevono una grande visibilità. Non solo. Nel 2011 Civale ha aderito, insieme a Unionbirrai e ad altri otto birrifici, al progetto di una nuova bottiglia che identifica la birra artigianale italiana nel mondo.
Anche per l’impianto di produzione, oggi da 1200 litri, è stato privilegiato un produttore italiano, con cui il birrificio ha instaurato un ottimo rapporto di collaborazione e crescita.
E naturalmente una grande ricerca di italianità anche nella materia prima: Daniele e Vincenzo infatti stanno convertendo tutto, per quanto possibile, in ingredienti e fornitori made in Italy, per avere birre sempre più di qualità e sempre più dal cuore e dall’anima italiani. Il birrificio ha gia’ ottenuto riconoscimenti sia a livello italiano sia a livello internazionale, ed e’ presente su numerose guide dedicate alle birre artigianali (es guida Slow Food sulle birre).

Presso il birrificio e’ possibile in giorni prestabiliti e su prenotazione effettuare un tour, della durata di circa 45 minuti, che prevede la visita ai locali di produzione, dove verrà illustrata la metodologia di produzione delle nostre birre. Seguirà una fase di “assaggio” ed illustrazione delle materie prime utilizzate.
A conclusione del tour verrà effettuata la degustazione di 3 birre , proposte a scelta dal Birrificio.

Il Birrificio e’ dotato sia di uno spaccio sia di un locale di degustazione dove periodicamente vengono organizzate serate di presentazione delle birre con abbinamento di prodotti del territorio.

Il logo

Il falco o meglio poiana (uccello rapace della famiglia Accipitridae) e’ il simbolo della nostra sfida, capace di mantenersi in equilibrio nell’aria e dall’alto colpire il proprio obiettivo. Scelto come simbolo anche delle nostre origini.

Le nostre birre

Le birre prodotte dal Birrificio Civale sono originali, ognuna con una propria personalità.

Monflowers (il nome deriva dalla fusione di “Monf” che sta per Monferrato e “Flowers”), e’ in stile blanche, realizzata dal birrificio con malti d’orzo selezionati, segale e frumento Bio della zona di Cuneo (Mulino Marino) e con un mix di spezie e fiori del Monferrato (Azienda Agronatura di Spigno Monferrato): una birra incredibilmente variegata, complessa e bevibile, che porta in sé i profumi della primavera e dei campi in fiore, con note di coriandolo, arancia, pesca, lavanda… capace di esprimere al meglio un’italianità e un legame col territorio profondamente voluti e ricercati dal birrificio Civale. L’opera presente sull’etichetta e’ stata realizzato da Alberto Boschi, pittore alessandrino.

Punto di fuga (nome preso dal titolo dell’opera, inteso come evasione ricerca di uno spiraglio via di fuga) birra prodotta con l’aggiunta di miele di acacia del Piemonte (Monferrato) e luppoli neozelandesi. Birra dal colore biondo carico con riflessi arancioni, dalla schiuma fine ed aderente. Al naso si avvertono sentori di frutta esotica, uva spina, kiwi e un finissimo profumo di miele. In bocca e’ corposa. Opera di Muriel Mesini artista Astigiana.

Moonrise (Luna nascente, il guerriero attende che al sole subrenti la luna, dopo una lunga giornata invernale, sullo scudo “il falco” il blasone della sue origini, il lupo il suo compagno di avventura..la notte ..l’attesa di un nuovo giorno..): birra ambrata con riflessi color rame, sprigiona aromi di fruta matura e luppolo fresco. In bocca e’ morbida ed elegante, finemente speziata. Opera di Bruno Dettoni disegnatore torinese anche per i cartoons di Walt Disney.

Belle Gose (gose e’ lo stile della birra salata di Lipsia, birra fatta per finalita’ benefiche ed in collaborazione col altri birrifici piemontesi da qui “che belle (C)gose”: birra ispirata alle birre salate di Lipsia prodotta con aggiunta di sale bianco e rosa dell’Himalaya.

Imperiosa (Nera e seducente come la notte..l’Imperatrice delle nostre birre..da qui imperiosa): birra nera dal gusto caldo ed avvolgente, complessa e intrigante ed in grado di sprigionare nuove emozioni ad ogni sorsata. La nostra birra da meditazione..  nota fruttata che accompagna tutta la degustazione. Amaro contenuto. Opera di Luca Mesini arista Astigiano

Le altre birre…

Alica (il nome che gli antichi Romani davano alla birra chiara leggera) la prima nata, bionda fresca e dissetante. Si presenta di colore giallo dorato velato, con schiuma abbondante e persistente. L’ aroma è delicato, floreale. Il gusto è morbido con sentori di malto e crosta di pane, con un buon equilibrio dolce-amaro. Sul finale risaltano le note luppolate erbacee donate dai migliori luppoli europei. Opera di Vincenzo Civale

Horus (il dio falco egizio figlio di Iside ed Osiride) una birra bionda leggera nata per il 4° anniversario del birrificio, fresca ed esuberante con piacevoli note agrumate che ricordano il mandarino ed il pompelmo rosa. Leggero finale amaro che invita a berne ancora. Una birra estiva per eccellenza. Opera di Enrico Francescon, artista Alessandrino)

Lùmina (prende il titolo dell’opera) è una bionda dal colore giallo paglierino, prodotta con luppoli americani, molto bevibile, decisamente fruttata, con profumo di luppolo fresco e note maltate seguite da frutta esotica, pompelmo, ananas, arancia, veramente originale; una birra a tutto pasto. Opera di Gianni Baretta artista e incisore Alessandrino.

Mervisia (fusione di “Merisi” che indica Michelangelo Merisi detto il Caravaggio la prima cotta in collaborazione tra Civale e Cosenza e’ stata fatta il 29 settembre data di nascita del Caravaggio e “CerVisia” il nome dato dagli antichi Romani alla birra rossa), birra che trae ispirazione dalle Pale Ale inglesi. Si presenta con un colore ambrato e schiuma a grana fine . Il profumo è di frutti di bosco, completato da delicate note caramellate donate dai malti. In bocca è corposa, rotonda, con una nota fruttata che accompagna tutta la degustazione. Amaro contenuto. Opera di Luca Mesini arista Astigiano

Virtute (dal Latino Virtus /virtutis..), una birra forte dal gusto amabile, con 7.5% alc, con profumo dolce e fruttato, delicate note di pesca e albicocca, corposa in bocca, da gustare anche con formaggi a media e lunga stagionatura, salumi, prosciutto cotto e crudo, carne di agnello, fegato e crostate di frutta. Opera di Luca Mesini

Ulula (Humulus lupulus dal nome latino del luppolo, “ulula” riferito all’ululare del lupo per la quantita’ abbondante e generosa contenuta di luppolo nella birra): si presenta di colore ambrato con riflessi rubino e una abbondante schiuma di colore beige. Il profumo è dominato dal luppolo, con note di frutta esotica, pompelmo, mandarino e ananas. In bocca è corposa, amara, ma ben bilanciata dalla dolcezza dei malti; si ritrovano i sentori fruttati ed agrumati avvertiti al naso, donati da un elegante mix di luppoli americani. Per palati forti! Opera di Elisa Maccaferri, artista e scrittrice alessandrina.

 

Dati informativi

Birrificio Civale srl
Deviazione Strada Statale 10, 51 15122 Loc. Spinetta Marengo – Alessandria
www.birrificiocivale.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...